blog ricambi

0
GD Star Rating
loading...

Come reperire ricambi usati sul web

admin 11 Luglio 2012
Riuscire a reperire un ricambio usato, specie se il veicolo in questione è datato o non ha avuto una diffusione elevata oppure, al contrario, ha avuto una diffusione tale che la domanda di pezzi è superiore all’offerta, è molto difficile. Però, con l’introduzione dei negozi online che si occupano anche di questo settore, la ricerca si è fatta leggermente più facile.
Se prima, infatti, la ricerca era limitata agli sfasciacarrozze e centri demolizioni della propria zona, con lo sviluppo dei negozi online si ha la possibilità di espandere la ricerca anche verso venditori distanti, addirittura a livello internazionale.
Sul web possono trovarsi sia venditori singoli, che consorzi, sia siti che fungono da tramite per mettere in contatto domanda e offerta, sfruttando un network di centro demolizioni che si sono iscritti per ampliare il loro bacino di vendita.
La ricerca sul web è più semplice di quello che si potrebbe essere portati a immaginare per questo settore specifico. I negozi virtuali presentano dei veri e propri catalogo online che l’utente può sfogliare per trovare il pezzo di ricambio usato che stava cercando; i cataloghi sono molto vasti e quindi per facilitare la ricerca, solitamente viene data la possibilità di cercare direttamente, inserendo come chiave di ricerca il pezzo desiderato, specificando anche la marca della vettura e il modello e, possibilmente, anche la data di immatricolazione. In questo modo si evita agli utenti di dover effettuare la ricerca manualmente nei tantissimi prodotti che compongono il catalogo, risparmiando del tempo prezioso. Questi cataloghi vengono solitamente aggiornati in tempo reale dopo ogni ordine d’acquisto, quindi non si corre il rischio di effettuare ordini per merci non più nelle disponibilità del venditore; nei cataloghi, specialmente in questo caso, vengono inserite spesso le condizioni in cui si trova l’oggetto, in modo tale da limitare al massimo i reclami per merce venduta in uno stato non perfetto, qualora venisse specificato.
Capita che diversi centri demolizioni si associno per creare una sorta di magazzino virtuale comune, dove l’utente può avere a disposizione una vasta gamma di scelta: nell’elenco dei prodotti rispondenti alla sua ricerca dovrà solo scegliere quello più congeniale, e mettersi in contatto col rivenditore per definire le modalità di pagamento e spedizione che si preferiscono.
Trattandosi di merci così particolari, il pagamento viene spesso effettuato in contanti, mediante contrassegno, direttamente al corriere che ha effettuato la consegna, in modo tale da valutare personalmente quale sia il reale stato dell’oggetto; tuttavia, vengono accettati anche i pagamenti mediante vaglia postale o bonifico bancario, conto Pay Pal, carta Poste Pay (purchè ci sia una diretta conoscenza del venditore onde evitare spiacevoli sorprese) oppure una delle carte appartenenti ai maggiori circuiti mondiali.
Per quanto riguarda la spedizione, solitamente è a carico dell’acquirente e il suo costo dipende dal volume e dal peso dell’oggetto spedito; il vettore utilizzato raramente sono le Poste Italiane, ma si predilige utilizzare i corrieri espresso, che garantiscono maggiori sicurezze e tempi di consegna certi, solitamente entro le 24/49 ore dal momento della spedizione.
I siti a cui rivolgersi sono numerosi, tra i più conosciuti, si possono citare: ricambiperauto.it, autodemolizione.it, eBay.it, bresolin.com, solo per fare qualche esempio tra le numerose proposte che offre il mondo web per l’acquisto di autoricambi usati.

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!