blog ricambi

0
GD Star Rating
loading...

I ricambi usati per moto

admin 11 luglio 2012

La moto è una passione estremamente comune in Italia.
Ogni anno nella bella stagione migliaia di motociclisti invadono le strade della penisola per dedicarsi alla loro passione, in sella ai loro bolidi.
Come tutti i motociclisti sanno bene, il veicolo deve essere sempre in perfetta efficienza meccanica.
Nel caso che la manutenzione della moto non sia perfetta infatti, il guidatore e l’eventuale passeggero si espongono a rischi gravissimi, mettendo a repentaglio anche la loro stessa vita.
Purtroppo però l’acquisto dei pezzi di ricambio per l’ordinaria manutenzione è estremamente costoso. I prezzi per comprare i ricambi salgono ancora di più nel caso si debbano effettuare interventi di riparazione straordinaria della propria moto.
Esiste però una maniera di risparmiare cifre notevoli, senza rinunciare alla sicurezza.
Ogni anno migliaia di motociclette vengono ritirate dalla circolazione, sia per incidenti stradali sia per le numerose promozioni e i molteplici incentivi offerti da governo o dalle varie case costruttrici per cambiare la propria moto.
Normalmente questi veicoli che vengono tolti dalla circolazione, vanno ad essere depositati presso i magazzini di un’agenzia di autodemolizioni.
I demolitori – chiamati comunemente anche sfasciacarrozze – sono operatori commerciali disseminati sull’intero territorio nazionale, che si occupano di recuperare le parti ancora funzionanti dei vari veicoli, per poi portare in fonderia o riciclare quello che non può più essere utilizzabile.
Rivolgersi a uno sfasciacarrozze per cercare di comprare i ricambi per la propria moto può essere una scelta estremamente conveniente.
Per esempio, per ciò che concerne la manutenzione ordinaria, è rarissimo che i dischi dei freni delle moto portate da uno sfasciacarrozze siano completamente usurati.
Anche se la loro vita utile sarà inferiore a quelli comprati nuovi dal concessionario, il loro prezzo sarà ovviamente decisamente inferiore, e giustificherà la scelta di ricambi usati.
Lo stesso discorso si può fare per gli pneumatici, che normalmente hanno ancora abbastanza gomma per essere utilizzati in completa sicurezza per qualche migliaio di chilometri.
Inoltre il fatto di poter utilizzare la stessa misura di pneumatici o dischi freno su più moto, renderà più facile la ricerca dei ricambi usati necessari.
Per quello che riguarda la manutenzione straordinaria, pezzi come i carburatori, i filtri dell’aria, le teste dei cilindri o gli alberi motore sono progettati per percorrere un numero elevatissimo di chilometri, e spesso sui veicoli presenti presso gli sfasciacarrozze sono montati elementi che possono essere utilizzati perfettamente come ricambi su un altro veicolo.
Lo stesso discorso vale per marmitte di scarico, silenziatori, specchietti, pedane, selle, organi del cambio, radiatori.
Tutte queste parti della moto sono praticamente indistruttibili, e si guastano normalmente solo in caso di incidenti o di cadute accidentali del veicolo.
Un capitolo a parte meritano le carene.
In caso di cadute o scivolate, le carene della moto si danneggiano facilmente: in caso contrario, queste possono presentarsi come nuove nel caso che il proprietario riservi le cure necessarie alla moto.
Per questo le carene sono forse i pezzi di ricambio più richiesti a sfasciacarrozze ed agenzie di demolizione in tutta Italia.
Comprare ricambi usati per la propria moto può essere la miglior forma di godere della passione per le due ruote in sicurezza, senza spendere cifre eccessive.

Leave a Comment

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!